La storia

Il Gruppo Grotte CAI Carnago è stato fondato il 2 Maggio 1979 e, dal 1981, è stato dotato di statuto proprio dalla Sezione CAI Carnago che l'ha ufficialmente incorporato entro di sè.Esso è il secondo gruppo speleologico della provincia di Varese, in termini di anzianità operativa con ininterrotta continuità operativa di attività e costituisce una libera Associazione, affiliata ai Gruppi Grotte del Club Alpino Italiano ed alla Federazione Speleologica Varesina, dal 1981, ed alla Federazione Speleologica Lombarda, dal 2010. Il Gruppo collabora con le Amministrazioni Pubbliche (segnatamente la Regione Lombardia e la Provincia di Varese), le Amministrazioni locali (Comuni e Comunità Montane) e con Associazioni culturali e di Protezione ambientale. Le aree carsiche della Provincia di Varese costituiscono l'areale entro cui gli speleologi operano e, tra queste vi sono il territorio del Parco Campo dei Fiori ed il massiccio montuoso dei Monti Monarco, Rho, Minisfreddo e Useria, situati tra la Valganna e la Valceresio. Sono state però effettuate anche molte ricerche e studi in grotte della Sardegna (Barbagia e Ogliastra), soprattutto nel periodo 1984-2000, nel carso triestino e sloveno e tre notevoli spedizioni speleologiche in Etiopia nel 2009-2010. Nel 2010-2011, per conto della Federazione Speleologica Lombarda sono stati condotti studi e ricerche destinate alla Regione Lombardia, entro due diversi progetti : l'Osservatorio Aree Carsiche,riguardante aree carsiche e sorgenti della provincia di Varese ed il Progetto Olona, concernente grotte che gravitano nell'areale che alimenta il fiume Olona ed i suoi affluenti.   

FINALITA'   E  ATTIVITA'  DEL  GRUPPO

Lo scopo principale dell'Associazione è il progresso della Speleologia e la la sua diffusione e pertanto la sua attività persegue principalmente il raggiungimento di questo obiettivo.Essa si esplica e realizza attraverso- ESPLORAZIONE,  RICERCA  E  STUDIO delle cavità naturali ( e in qualche caso anche di cavità artificiali), - - DIDATTICA, poiché la preparazione delle persone alla pratica della speleologia passa attraversi i Corsi di Introduzione, con  i quali si insegnano le tecniche di base per la progressione in grotta, la sicurezza per la prevenzione di incidenti e il rispetto dell'ambiente sotterraneo. Successivi Corsi di Tecnica, di Aggiornamento o di Specializzazione sono invece necessari per una pratica più completa e consapevole, nonché per divenire Istruttori e mantenersi aggiornati.- CULTURA,  EDUCAZIONE  E  DIVULGAZIONE, attraverso serate  e conferenze con la proiezione di immagini e video di attività speleologiche, propaganda presso manifestazioni, realizzazione di documentazioni fotografiche e video, utili a presentare e divulgare l'attività speleologica ed i suoi aspetti, sia sportivi, sia scientifici, riguardanti tutto  quant attinente il mondo sotterraneo.- VISITE GUIDATE IN GROTTA, che permettono di propagandare la speleologia, accompagnando in grotte facili e prive di vere difficoltà di progressione per coloro che sono interessati e curiosi di scoprire il mondo sotterraneo. Sono effettuate per scolaresche, giovani, gruppi scout e Associazioni a carattere naturalistico ed anche per singole persone interessate a visitare questi ambienti sconosciuti.- MANIFESTAZIONI TRA LA GENTE, come sagre, fiere, feste popolari, mostre fotografiche, disponendo di materiale fotografico su cartelloni ed, ovviamente, di materiale tecnico speleologico da esporre.

DIVENTA SOCIO

CONTATTI GRUPPO SPELEOLOGIA

RIVOLTA GIAN PAOLO
- Presidente -
rivgipaos@libero.it

Cecalupo Salvatore
- Vicepresidente -
cecalupos@gmail.com